Perché NULMAL?

Perché NULMAL?

Questo mondo ci fa talmente schifo che l’unica posizione che prendiamo è quella del suo possibile sconvolgimento. Per sovvertire la totalità dell’esistente desideriamo complicità e affinità, di tempi e di spazi decisi insieme, dove vediamo nel sudore delle relazioni qualcosa che non troviamo da nessun altra parte e di solidarietà;... Continua »
Per un’antropologia militante (di Naven)

Per un’antropologia militante (di Naven)

Ho già accennato ieri all’esistenza di Naven, un “foglio volante di antropologia” come lo definisce il collettivo che sta dietro a questo progetto. Adesso invece ritengo valido riportare per intero l’articolo che ho trovato più interessante e con cui mi son ritrovato d’accordo dal titolo emblematico “Per un’antropologia militante”. Un... Continua »
NAVEN – Un Foglio Volante di Antropologia

NAVEN – Un Foglio Volante di Antropologia

Con non poco successo abbiamo cercato di scuotere il mondo, tirando da sotto i piedi i tappeti, rovesciando tavolini da té, facendo esplodere petardi. Compito di altri è stato di rassicurare, il nostro quello di destabilizzare. Fra australopitechi, bricconi, consonanti avulsive, megaliti noi siamo insomma venditori ambulanti di anomalie, spacciatori... Continua »
Universi Cognitivi Differenti: James Cook e Indigeni Hawaiani

Universi Cognitivi Differenti: James Cook e Indigeni Hawaiani

Alla fine del Settecento avvenne il primo incontro tra due mondi e due universi cognitivi differenti fino a quel momento estranei, ovvero quello europeo incarnato dalla figura di James Cook e quello dei nativi delle isole hawaiane. James Cook giunse nelle Hawaii il 17 gennaio del 1779 e nel suo... Continua »